SPORT, SALUTE, SOGNI & SENTIMENTO

Amazzonia

Amazzonia

Mentre scrivo l’Amazzonia sta bruciando. E con lei il mio cuore.

Molti penseranno che tra i molti viaggi che ho fatto l’Antartide sia quello più ai confini della realtà: un paese dove regna incontrastata la natura più selvaggia. Ma in realtà in Antartide la natura è sterile come la neve, una natura morta addormentata, inebetita dietro ad una coltre di spesso ghiaccio.

In realtà il viaggio in cui ho sentito più forte il mio legame con la natura più selvaggia, la sua energia e i suoi esseri fu proprio in Amazzonia. Non dimenticherò MAI i rumori della notte nella foresta, il fiume che è la sua linfa vitale e i suoi imbarazzanti cieli stellati, quando ogni essere vivente si sveglia alla ricerca di cibo. E a dormire sono solo gli uomini. La vita è fuori.

L’Amazzonia mi insegnò che tutto è connesso, ogni singolo atomo che dà la vita a questo sasso, compresi noi stessi che ci autoproclamiamo sapiens sapiens ma che non sappiamo proprio un bel niente. La natura ha memoria. La natura è verità.

Penso atavicamente che la natura saprà sopravvivere comunque e per sempre, nonostante le peggio cose che l’uomo possa farle. La natura è invincibile.

E io tifo per lei

Silvia
Amo la natura e nutro un sincero, profondo e atavico rispetto per essa. Mi piace stare all'aria aperta e spesso mi rifugio tra le sue braccia per trovare conforto e godere della gioia di vivere. Questo blog lo tengo per condividere alcune belle avventure che ho vissuto e dalle quali Altri potrebbero trarre ispirazione.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*