SPORT, SALUTE, SOGNI & SENTIMENTO

Io, celiaca

Io, celiaca

Non c’è proprio nulla da ridere.

E’ passata una settimana da quando ho scoperto di essere positiva alla celiachia.
Devo ringraziare un amico medico che dando una sbirciata alle mie analisi con drammatici valori bassi di ferro, emoglobina e colesterolo mi ha messo una pulce all’orecchio ed è riuscito laddove il medico di base aveva fallito: guidarmi verso una anamnesi più corretta.

Una vera beffa del destino se consideri che sono sempre stata fiera di essere onnivora e di non avere le menate di tutti quei fighetti là fuori.

Il buono è che finalmente potrò curarmi per dei sintomi che mi stavano dando davvero noia da un anno a questa parte. Forse presto tornerò ad avere l’energia che mi merito, a sentirmi meglio.

Il brutto è che sto reimparando a nutrirmi non senza svariate difficoltà, considerando che la vita da celiaca che pranza spesso fuori casa a causa del lavoro è un’impresa tutt’altro che semplice. Cucinare a casa invece rende le cose più fattibili, perchè con un pò di riorganizzazione alimentare, alternative di qualità e gustose ce ne sono.

Questa prima settimana è stata difficile: i tragici bassi glicemici per lo scarso apporto di carboidrati si sono rivelati a tratti drammatici (le prime 24 ore sono state tremende, mi sentivo quasi una tossica senza dose, non avrei mai immaginato così complicato togliere i numerosi snack che mi concedevo per rendere un pò più dolce la vita). Dios mio! il glutine è davvero dappertutto ed evitarlo è una vera sfida quotidiana. Che punto a vincere.

Sto piano piano trovando delle alternative di qualità e reimpostando alcune necessarie abitudini.

Già in una settimana però devo ammettere avverto più energia e sono fiduciosa.

Sono sicura che farò passi da gigante tra un pò.

Silvia
Amo la natura e nutro un sincero, profondo e atavico rispetto per essa. Mi piace stare all'aria aperta e spesso mi rifugio tra le sue braccia per trovare conforto e godere della gioia di vivere. Questo blog lo tengo per condividere alcune belle avventure che ho vissuto e dalle quali Altri potrebbero trarre ispirazione.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*